Tipi di pannelli LCD: schermi LCD, LED e OLED

Tipi di pannelli LCD: schermi LCD, LED e OLED

Comprare una TV può essere frustrante se non sei abbastanza sicuro di quello che stai guardando. I moderni televisori hanno una gamma sconcertante di acronimi, formati e gergo tecnico tutti progettati per promuovere e spiegare le loro caratteristiche. ma se non sai cosa cercare per cercare la tua TV può essere un campo minato.

In questa guida daremo un'occhiata alla differenza dei tipi di TV: ci concentreremo su PLASMA, LCD, LED e OLED e forniremo una breve spiegazione di come funzionano.

Quindi iniziamo con le basi e un formato TV non menzionato sopra: il CRT.

CRT

shutterstock_93827191
Cathode Ray Tube è il vecchio stile "chunky TV" (e monitor). Il motivo per cui è così voluminoso è perché la scatola deve ospitare uno schermo e una pistola per proiettori. Un'immagine viene creata sparando elettroni attraverso questa 'pistola' su uno schermo, eccitando le particelle su di esso. Questi formati TV sono in caduta dai primi 2000 con l'introduzione di schermi LCD molto più piccoli.

LCD

Lcd 5

Gli LCD sono schermi sottili, normalmente usati nei computer portatili e negli schermi TV. Il termine "LCD" sta per "Liquid Crystal Display".

Un display a cristalli liquidi è uno speciale pannello piatto che può bloccare la luce o lasciarla passare. Il pannello è costituito da segmenti con ciascun blocco riempito con cristalli liquidi. Il colore e la trasparenza di questi blocchi possono essere modificati aumentando o riducendo la corrente elettrica.

I cristalli LCD non producono la loro luce, quindi è necessaria una fonte di luce esterna come una lampadina fluorescente per creare un'immagine.

GUIDATO

LED 2

Contrariamente alla credenza popolare, le TV LED non sono un formato completamente nuovo di TV, ma sono semplicemente una versione aggiornata della precedente generazione di LCD. I LED utilizzano la stessa tecnologia di un TV LCD, ma invece di essere illuminati da una lampadina fluorescente da dietro, sono illuminati da una serie di LED (diodi emettitori di luce). Sono molto più efficienti e di dimensioni più ridotte, il che significa che la TV può essere più stretta.

Il LED può essere suddiviso in due ulteriori categorie principali LED (retroilluminato) diretto e LED illuminato:

LED diretto
Questi display sono retroilluminati da una serie di LED direttamente dietro lo schermo. Ciò consente aree di illuminazione focalizzate - il che significa che celle specifiche di luminosità e oscurità possono essere visualizzate in modo più efficace.

LED edge-lit
Come suggerisce il nome, le luci sono disposte intorno al telaio del televisore. I modelli con illuminazione laterale riflettono la luce al centro del monitor e sono i modelli più sottili e leggeri disponibili. Poiché hanno meno luci al centro dello schermo.

Il LED è il formato di TV più popolare attualmente disponibile sul mercato a causa del suo costo, dimensioni e versatilità, sebbene non sia l'immagine della più alta qualità disponibile.

Plasma

plasma 1

Gli schermi al plasma sono fatti di lastre di vetro 2 con miscele di gas immagazzinate tra gli strati. Questi gas vengono iniettati e sigillati in forma di plasma durante il processo di produzione, quindi perché abbiamo il nome di "TV al plasma".

Quando sono carichi di elettricità, i gas reagiscono e provocano l'illuminazione dei pixel sullo schermo.

Il plasma, è probabilmente superiore a LCD e LED in termini di contrasto e precisione del colore. Tuttavia, il formato, a causa dei costi, è limitato alle dimensioni di schermi più grandi, in genere 40-inch +. In queste dimensioni dello schermo più grandi, l'acquisto dell'opzione Plasma tende a essere più economico. Viene anche utilizzato negli schermi 80-pollici + di dimensioni ridotte, in quanto gli schermi al plasma sono più facili e più economici da produrre su dimensioni maggiori.

OLED

tv oled

OLED è un enorme balzo in avanti nella tecnologia dello schermo. A differenza del suo nome suggerisce, OLED non assomiglia a LED.

OLED è l'acronimo di "Organic Light Emitting Diode" e utilizza materiali "organici" come il carbonio per creare luce se fornita direttamente da una corrente elettrica. A differenza degli schermi LED / LCD, un TV OLED non richiede una retroilluminazione per illuminare l'area impostata. Senza questa restrizione di una fonte di luce esterna, gli schermi OLED possono essere super sottili e cruciali, flessibili.

Poiché le singole aree possono essere illuminate direttamente e non tramite una retroilluminazione esterna, i colori e i contrasti sono molto migliori su TV OLED.

Nel complesso, OLED è più sottile, più flessibile, più veloce nell'elaborare le immagini, crea colori più profondi e contrasto più nitido. Tuttavia, è ancora molto costoso e non verrà visto sulle TV dei consumatori a un "prezzo accessibile" per almeno un altro anno.

Potremmo iniziare a vedere la tecnologia più su telefoni, smartwatch e tecnologia indossabile, dove gli schermi sono di dimensioni più ridotte e sono quindi più economici.

Il prossimo passo è capire qual è la dimensione della TV più adatta a te.

Condividi questo post